Storie di famiglia l Capitolo 11 - Maria – Tremo Books +

Storie di famiglia l Capitolo 11 - Maria

Qui sul nostro blog stiamo facendo luce sulle mamme di ogni ceto sociale. In questo articolo parliamo con Mary, una mamma di due figli, con sede a Cardiff, in Galles, continua a leggere per vedere cosa ha da dire su tutto ciò che riguarda i genitori ...

 

 

1. Cosa significa essere genitori per te?

Per me, essere un genitore significa la cosa più bella che mi sia mai capitata e allo stesso tempo il più grande risultato. Non fraintendetemi, comporta molta responsabilità, obblighi e amore incondizionato.

 

2. Come è cambiata la tua vita dopo aver avuto il tuo primo figlio?

Quando un bambino si presenta nella tua vita, cambia tutto. Nessuno ti prepara davvero ad essere un genitore, quindi all'inizio ero molto spaventato, ma lentamente ho iniziato ad abituarmi a questa nuova sfida e a tutti i cambiamenti dello stile di vita che ne sono derivati. Impara come essere un genitore ogni singolo giorno, facendo le cose e questo ti dà molte soddisfazioni. Immagino che la cosa più bella dopo essere diventato un genitore sia che nessuno può toglierti questo ruolo, tranne forse Dio.

 

3. Secondo te, qual è l'aspetto più gratificante della genitorialità?

Per me, l'aspetto più soddisfacente di questo viaggio è avere una relazione di amicizia con i miei figli. Un bambino deve essere ascoltato e guidato, al fine di sviluppare il modo in cui dovrebbe. La più grande soddisfazione che ho avuto è stata quando hanno finito il college, sono così felice per entrambi e so che non mancheranno, nel lungo periodo, in caso di fallimento a breve termine va bene.

 

4. In che modo la genitorialità oggi si confronta con il modo in cui sei stato cresciuto dai tuoi genitori?

Sento che crescere bambini oggi è più facile oggi rispetto al modo in cui sono stato cresciuto dai miei genitori. Sono stato cresciuto con regole rigide, che odiavo perché non c'era libertà in questo. Così, ho deciso, quando sarò un genitore darò ai miei figli più libertà, non prenderò decisioni per loro e ascolterò prima quello che vogliono. E penso di aver fatto molto bene perché ora siamo tutti contenti dei risultati.

 

5. Qual è stato il momento più difficile in questo viaggio, come famiglia, da superare?

Essere un genitore è una cosa bellissima ma anche molto difficile. Il momento più difficile per me è stato quando sono cresciuti, sono andati al college e poi hanno trovato lavoro in diverse città, lontano da casa. Ma nonostante ciò, mi ci sono abituato. Si visitano spesso, ci chiamiamo a vicenda, quindi stiamo bene. Se si sentono bene con qualunque cosa stiano facendo e dove stanno facendo, allora sono felice.

 

6. Cosa ti infastidisce di più di Parenting?

Ci sono alcune cose qui, ma tutte vengono risolte con pazienza. Non ha senso menzionarli, ricordiamo le cose buone. Inoltre, dal mio punto di vista non c'è motivo di arrabbiarsi quando sei un genitore, è stata una tua decisione e dovresti esserne consapevole. Capisco che a volte capita di diventare un genitore, non è stato pianificato, ma è un discorso per un'altra volta.

 

7. Ora hai la possibilità di mettere in imbarazzo tuo figlio - raccontami una storia imbarazzante!

Ah, davvero niente mi viene in mente, sul serio.

 

Vuoi condividere la tua storia di famiglia con noi? Contattateci Qui.

Lascia un commento