Storie familiari I Capitolo 8 - Lauren – Tremo Books +

Storie familiari I Capitolo 8 - Lauren

Qui sul nostro blog stiamo illuminando una luce su mamma di tutti i ceti sociali. In questo articolo parliamo con Lauren, mamma di Mia e Millie, ha sede a Newcastle, nel Regno Unito. Continua a leggere per vedere cosa ha da dire su tutte le cose genitoriali ...

 

Cosa significa per te?

Sono cresciuto in un ambiente amorevole, con i familiari sempre in contatto tra loro, ero molto vicino a mia madre, sfortunatamente, è morta l'anno scorso, ma stavo sempre andando da lei, quando ho sentito qualcosa di sbagliato, o forse avevo bisogno di consigli da lei, così per me Parenting significa offrire ai miei figli lo stesso affetto che ho ricevuto dai miei genitori, specialmente da mia madre, per essere lì per loro con consiglio e per riassumere, qualunque cosa hanno bisogno per diventare ciò che vogliono in questa vita. Così ho imparato molto a crescere nella mia famiglia e onestamente, sto cercando di avere lo stesso approccio con i miei figli.

 

Come è cambiata la tua vita dopo aver avuto il tuo primo figlio?

Questo è difficile. In un certo senso, mi ha reso più maturo, ero piuttosto giovane quando ho avuto il mio primo, ad essere onesti, ero un po 'confuso sulla mia vita, su quello che sto facendo e così via. Dopo aver avuto i miei figli, la mia vita è cambiata, ho capito cosa è importante nella vita e anche, ho raggiunto la conclusione che ho bisogno di diventare un po 'più serio sulla mia vita, un po' di intensificare il gioco, se possiamo chiamarlo così.

 

Secondo te, qual è l'aspetto più gratificante della genitorialità?

Per me, adoro tornare a casa e vederli e ascoltarli. Sono così felici di vedermi e quando li sento dire "mamma, ti amo" mi fa sciogliere il cuore e dimentico tutte le sfide o quello che è successo quel giorno. Mi fa solo sentire le loro parole... gioire e amare è nelle piccole cose.

 

Come sta oggi il genitore confrontando il modo in cui sei stato cresciuto dai tuoi genitori?

Tutti sono diversi, tutti hanno uno stile diverso di genitorialità o un approccio diverso a questo intero viaggio, non c'è giusto o sbagliato. Ma penso che oggi i social media abbiano un enorme impatto nel modo in cui alleviamo i nostri figli. Penso che il più fastidioso sia il fatto che ci confrontiamo sempre con gli altri genitori, il che non va bene e nello stesso tempo, è piuttosto difficile non farlo, perché vedi le cose ogni giorno, sei bombardato da informazioni su come dovresti fare questo o quello e così via. È anche facile ritrarre qualcosa che non è vero. Anche i social media hanno sicuramente le sue cose buone, ma devi stare attento con esso.

 

Qual è stato il momento più difficile in questo viaggio, come famiglia, da superare?

Per noi, il momento più difficile è stato dopo la nascita di Mia, quando aveva circa 3 settimane, ha avuto una malattia, una stenosi pilorica, è legata ai muscoli dello stomaco, è andata in chirurgia e questo è stato un punto di svolta per me. Ora, sta bene, felice e guardando verso il futuro, come per me stesso, non posso essere più felice di questo.

 

Che cosa infastidisce di più il genitore?

Una delle cose più fastidiose per me, è già menzionata. La cosa di confronto, sui social media, anche per le strade, vede i genitori e inizia a chiedersi "Dovrei farlo? ", in realtà non hai bisogno di confrontarti con nessun altro.

Penso anche che i padri siano ignorati a volte in questa cosa dei genitori. Come tutti chiedono della mamma, come si sente, come sta gestendo le cose, ma nessuno chiede davvero dei padri. Alla fine della giornata, giocano anche un ruolo importante, è difficile anche per loro. C'è molta pressione su entrambi, forse a livelli diversi, a seconda della situazione e della famiglia, ma meritano anche attenzione.

 

Vuoi condividere la tua storia di famiglia con noi? Prenditi una mano da noi qui.

Lascia un commento